La mondatura dei fiori dello zafferano

Con l’operazione di mondatura dei fiori dello zafferano

si separano gli stigmi dalla restante parte del fiore.

La tecnica utilizzata per eseguire questa operazione consiste nell’aprire il fiore con entrambe le mani e nel recidere lo stilo in un punto poco più alto dell’attaccatura dei tre stigmi, facendo attenzione a non dividerli.
 
Per rendere il prodotto più puro possibile è necessario eliminare completamente la parte biancastra dello stilo che tiene uniti i tre stigmi.
Per evitare che la droga subisca un deprezzamento, è opportuno inoltre manipolare il meno possibile gli stigmi.
 
Fra la raccolta e la mondatura, a parità di tempo questa ultima operazione è molto più lunga e richiede il triplo delle persone necessarie alla raccolta.
 
Il Video, prodotto dallo Zafferano Group per la regia di Pj Gambioli (janas Tv) approfondisce il tema relativo alla Mondatura dei fiori. Ce ne parla Patrizia Gungui dell’Azienda Serconi di Mamoiada. Grazie a: Mario Cadinu e Patrizia Gungui.
Con il sostegno di: Camera di Commercio di Nuoro
Musiche sigla zafferano: Serena Giannini – feat: Roberto Paci Roberto Paci Dalò